INCANTESIMO DI SANTA MARTA

L’ Incantesimo di Santa Marta ha origine più di 400 anni fa a Santo Domingo, nella cultura voodo. Da lì, l’incantesimo d’amore di Santa Marta, detta la Dominatrice, si è diffuso in tutta l’America del Sud, in Africa e, in seguito, nel resto del mondo. È un tipo di rituale che serve per dominare una situazione o una persona in virtù del potere di Santa Marta.

A cosa serve l’incantesimo di Santa Marta.

L’incantesimo di Santa Marta trae origine dalla tradizione vudu che vede proprio in Santa Marta Dominatrice uno degli spiriti più influenti e invocati. A Santo Domingo viene festeggiata il 19 gennaio e il 29 luglio di ogni anno, mentre i colori che la rappresentano sono il viola e il verde.

In particolare, Santa Marta viene di solito rappresentata come una bellissima donna, mentre domina alcuni serpenti. In altre parole, Santa Marta Dominatrice è stata sempre associata a un’idea di dominanza sulle avversità della vita, in qualsiasi campo lo si voglia intendere. Da questo se ne discende il significato del legamento di Santa Marta, ovvero la capacità e il desiderio di dominare e vincere ogni situazione della vita: nel lavoro, nell’amore, sulle persone, in economia, in famiglia. Effettuare questo tipo di rituale di Santa Marta la dominatrice, pertanto, significa invocare l’intercessione di Santa Marta per garantirsi il controllo su una specifica situazione, che sia di tipo amoroso o di altro ambito.

Oltre che a Santo Domingo, Santa Marta è molto conosciuta e invocata anche in Africa, dove è chiamata Filomena Loubana. Anche qui rappresenta lo spirito dominante, in grado di maneggiare serpenti con estrema sicurezza. Svolgere l’incantesimo di Santa Marta, dunque, garantisce e favorisce il dominio di una situazione o persona.

legamento di santa marta

Cosa procurarsi per svolgere il rituale di Santa Marta la Dominatrice

Esistono molte preghiere e rituali che possono essere rivolti a Santa Marta, in base al tipo di richiesta che le si vuole rivolgere. In particolare esistono rituali, legamenti e preghiere utili a chiedere protezione, intercessione e dominazione. Per ognuno di questi rituali esistono delle accortezze da prendere.

Il rituale dell’ Incantesimo d’amore di Santa Marta Dominatrice, in genere, viene usato in ambito amoroso per ottenere dominio su una persona. È un tipo di magia, pertanto, più costrittiva, rispetto ad esempio al legamento d’amore di magia salomonica. Come anticipato, tuttavia, può essere utilizzato anche in altri ambiti, ovvero per superare esami e concorsi, per ottenere rispetto o aumentare il proprio prestigio.

L’incantesimo di Santa Marta si può svolgere di martedì o venerdì e l’occorrente da procurarsi è il seguente:

✓ cinque candele: una viola, una porpora, una oro, una nera e una bianca;

✓ erba gelsomino;
✓ erba verbena;
✓ un po’ di carboncini;

✓ polvere arrastrada;
✓ polvere humillador;
✓ un panno viola;
✓ mezzo flacone di acqua di Santa Marta;

✓ un’immagine di Santa Marta;

✓ del nastro viola;
✓ caffè in polvere;
✓ miele;
✓ un piatto di terracotta;
✓ della carta marrone, tipo quella per avvolgere il pane;

✓ una matita;

✓ un uovo.


Procurato tutto il materiale di cui sopra, il rituale può iniziare con la corretta disposizione di ogni elemento nel luogo in cui si svolgerà il legamento di Santa Marta.

Prosecuzione dell’Incantesimo di Santa Marta

Per cominciare l’incantesimo di Santa Marta bisogna passare sul proprio corpo il panno viola e, subito dopo, stenderlo sul suolo davanti all’immagine della Santa. Il luogo in cui sarà riposto il panno sarà l’ambiente in cui si svolgerà il rituale.

Il secondo passaggio comporta mescolare miele e caffè sul piatto di terracotta, fino a formare una lozione abbastanza scura e omogenea. Fatto questo, mettere il piatto con il preparato sul panno viola pocanzi steso: fungerà da magnete nei confronti di Santa Marta.

Il rituale di Santa Marta prosegue prendendo la carta marrone dove bisogna scrivere la richiesta, apponendo la propria firma alla fine del messaggio. Arrotolare la carta come una cannuccia e inserirla all’interno dell’uovo, dopo aver fatto un piccolo buco sul guscio. Mettere quindi l’uovo al centro del piatto. Nel frattempo, sul carboncino bruciare l’erba di verbena e di gelsomino. Infine, accendere le candele, posizionandole attorno al piatto in un qualsiasi ordine. A questo punto, siamo pronti per fare la richiesta a Santa Marta la dominatrice.

Conclusione del legamento di Santa Marta Dominatrice

Per esaudire la richiesta rivolta a Santa Marta, bisogna recitare una specifica orazione.

Santa Marta Vergine, vi dedico e vi consacro queste candele affinché possiate rimediare alle mie necessità. Aiutatemi nelle mie miserie e a dominare su tutte le mie difficoltà alla stessa maniera in cui voi dominaste il dragone. Vi offro una candela viola, simbolo di

dominio e di potere affinché io possa trionfare e vincere sempre e soprattutto (inserire la richiesta). Vi offro una candela porpora in onore della vostra nobiltà e del vostro lignaggio e vi chiedo di rendere nobili i miei cammini. Vi offro una candela color oro, simbolo di denaro e prosperità, abbondanza e riuscita. Vi offro una candela nera, per eliminare tutto il male che si possa presentare sul mio cammino. Cosicché raccolga ogni ostacolo, ogni negatività, ogni influenza negativa che possa danneggiarmi. E questa candela bianca sia la luce che mi guidi verso la meta che mi propongo, aprendomi le strade e rischiarando il mio futuro (dire la richiesta).

Recitata l’orazione:

  1. prendere ogni candela e fare colare un po’ di gocce di cera sull’uovo, finché il foro sul guscio non si chiude;
  2. riposizionare le candele al proprio posto;
  3. prendere le polveri e spargerle attorno alle candele, ripetendo la richiesta;
  4. aspettare che le candele consumino la cera;
  5. mettere tutto il materiale dentro al panno, chiuderlo con il nastro, facendo cinque nodi;
  6. portare ogni cosa vicino a un cimitero.

Tornati a casa, prendere la lozione di Santa Marta e mescolarla in due litri di acqua. Riempire una vasca da bagno con acqua, versare la lozione e immergersi fino al collo, concludendo l’Incantesimo di Santa Marta Dominatrice. Nei giorni successivi, accendere cinque candele viola ogni martedì alla Santa: solo così la richiesta fatta durante il legamento si esaudirà!

Il legamento di Santa Marta Dominatrice aumenta il controllo e il dominio in svariate situazioni: è un rituale forte che può essere fatto sia da soli che accompagnati da un operatore esoterico.